giovedì 22 maggio 2014

CENTRIFUGATO DI CAROTE E MANDORLE



Io ho perennemente sete, non mi muovo di casa senza una bottiglietta dell'acqua in borsa. Solitamente in inverno adoro bere durante le ore di lavoro e la sera vari tipi di tisana perché oltre a piacermi mi fa stare bene bere cose calde. Ma oltre alle tisane in inverno ed in estate, motivo in più per rinfrescarmi, bevo anche tanti centrifugati.
Il centrifugato mi aiuta, oltre a dissetarmi, anche ad assumere maggior vitamine senza necessariamente assumere pure un eccesso di fibre.
La mattina ne bevo una tazzona a colazione, avendo da un anno abbandonato completamente i vari latti vegetali. Il pomeriggio dopo il lavoro o prima di cena mi cullo con una bicchierone di estratto di frutta e verdura.
Ho acquistato circa un anno fa un favoloso estrattore. Ci siamo a lungo documentati ed abbiamo capito che la nostra centrifuga oltre a farci sprecare tanta frutta e verdura, perché non spremeva bene la materia prima, tendeva a scaldare anche troppo il cibo mentre lavorava nella spremitura. Così abbiamo fatto un piccolo investimento ed abbiamo acquistato l'estrattore dell'Angel.
Ammetto che serve un po' più di pazienza nella preparazione, questo perché in primis si deve tagliare in pezzi piccoli il cibo, questo rispetto alle centrifughe in commercio oggi che si pavoneggiano per la capacità di poter spremere una mela intera e far così risparmiare il tempo dello sminuzzamento del cibo a chi materialmente si mette a preparare il succo.
Inoltre serve anche più tempo nell'estrazione stessa, dato che funziona più lentamente rispetto alla centrifuga che avevamo, il motivo è dato dal fatto che non deve riscaldare il cibo per preservarne tutte le proprietà nel succo.
Inoltre anche la pulizia necessita del suo tempo.
Rispetto alla solita centrifuga questo estrattore ho calcolato che mi prende circa 15 minuti in più per tutto, ma nonostante questo io non tornerei mai ad una semplice centrifuga. L'estrattore mi ha decisamente soddisfatta! La quantità di succo che ho oggi, a paragone di quantità di cibo,  è decisamente superiore spremendo a fondo il cibo e facendomi risparmiare buona parte degli scarti che si sono notevolmente ridotti.
Per di più posso utilizzarlo anche per spremere i frutti oleosi, la mattina spremo spesso anche un cucchiaio di semi di lino, ed a volte un po' di mandorle che danno un  meraviglioso gusto al mio succo. Posso farci anche il latte vegetale spremendo i frutti oleosi con un po' di semplice acqua.

Vi lascio una delle ultime abbinate preparate, da leccarsi i baffi!!
 
 

CENTRIFUGATO DI CAROTE E MANDORLE
3 carote
10 mandorle
1 pera
1 sedano

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts with Thumbnails